mercoledì 10 giugno 2020

Corrina, Corrina - Suddivisione ritmica

In questo arrangiamento ho posto l'accento sull'aspetto ritmico. Si tratta di uno standard blues e come da tradizione gli ottavi assumono quell'andamento cadenzato, zoppicante, definito "shuffle" che deriva direttamente dai tempi a suddivisione ternaria (12/8). L'ottavo in battere infatti corrisponde ora ai due ottavi di terzina legati assieme mentre il nostro secondo ottavo (quello in levare) cadrà sul terzo ottavo di terzina. In alcune battute però torno a suonare in 4/4 o meglio torno alla suddivisione binaria del tempo, quindi con due ottavi uguali per ciascun movimento. In questo modo, suonando i sedicesimi si ottiene un effetto di "raddoppio' del tempo: possiamo anche scegliere di interpretare i sedicesimi stessi come "shuffle", in questo caso la suddivisione ternaria non sarà più del quarto bensì dei due ottavi. Esercitarsi a passare da una suddivisione binaria a ternaria e viceversa è una pratica fondamentale per sviluppare una maggiore sensibilità ritmica. Va sottolineato quanto questa "ambiguità" sul tempo sia caratteristica molto presente nelle registrazioni dei bluesmen della prima era, (Robert Johnson per citare il più famoso) si tratta quindi di un elemento chiave per apprendere a fondo questo genere di musica. Durante i nostri corsi affrontiamo spesso esempi o esercizi di questo tipo.
Per quanto riguarda la tecnica anche qui utilizzo molto spesso il "Drop Thumb", la tecnica che consente di suonare il basso sincopato in "appoggio" al basso sul battere successivo con un unico movimento, per poi stoppare il tutto appoggiando il palmo della mano sulla cordiera (Bass Damping) imitando lo stile del leggendario Blind Blake. Qui un esempio più semplice su questo argomento http://www.goodthumb.com/2020/03/il-drop-thumb-e-il-basso-sincopato.html



lunedì 4 maggio 2020

After You've Gone - Chet Atkins Style

In questo breve arrangiamento di un classico dell'era swing affrontiamo le tecniche peculiari dello stile di Chet Atkins e del suo predecessore Merle Travis. Uno dei temi che spesso affrontiamo nel nostro percorso didattico è proprio il basso alternato alla Chet, quel suo modo elegante di portare lo swing, con questo suono molto definito grazie al palm muting, ovvero il palmo della mano destra che appoggia sulle corde all'altezza del ponticello.
In questo mio arrangiamento ho cercato di imitarne per quanto possibile lo stile ed il suono.
Il giro armonico si presta inoltre allo studio dell'improvvisazione, ai miei studenti chiedo sempre di imparare tutti gli accordi del giro armonico in più posizioni e di studiarne gli arpeggi intorno ai quali improvvisare.


lunedì 20 aprile 2020

Seydou di Salif Keita



Seydou è un bellissimo brano di Salif Keita, fra i più importanti riferimenti della scena musicale Africana. Ho trascritto il riff di chitarra principale e lo sottopongo spesso ai miei studenti poiché è abbastanza semplice da suonare ma molto profondo, evocativo. Agli studenti più avanzati propongo di studiare qualche soluzione per improvvisare cercando di mantenere l'obbligato dei bassi, come nel video.